Chiara Melon entra nelle Fiamme Azzurre!

Ottimo esordio sui 400 indoor per la junior Ludovica Pilla

Arriva un’altra grande notizia in casa ducale. La velocista vigevanese Chiara Melon entrerà infatti a far parte del Gruppo Sportivo delle Fiamme Azzurre, e diventerà dunque a tutti gli effetti un’atleta professionista. Chiara, ricordiamo, è da tempo nel giro della Nazionale Azzurra: campionessa italiana Under 23 nel 2019 sui 60m indoor e doppietta poi all’aperto su 100 e 200; nel 2021 ha vestito la maglia azzurra ai Campionati Mondiali di Staffette, in Coppa Europa per Nazioni e ai Campionati Europei Under 23. Si allena abitualmente al “dante Merlo” sotto la sapiente guida di Fabio Sangermani, e studia Medicina all’Università di Novara. Per Chiara Melon, dunque, una grande opportunità per continuare nella sua crescita tecnico-sportiva.

La maglia delle Fiamme Azzurre, ricordiamo, è stata indossata anche da un’altra grande atleta ducale e cioè Cecilia Ricali, grande specialista delle prove multiple, dove ha vinto ben 19 titoli di campionessa italiana (5 assoluti e 14 nelle varie categorie giovanili) e 3 partecipazione alla Coppa Europa per Nazioni.

Intanto Chiara è ritornata in gara dopo un fastidioso in infortunio, e a Padova ha i m.60 in un ottimo 7”56.

Continuando con le gare indoor, sabato a Saronno ritorno alle competizioni per la forte allieva Melek Pirolini che ha corso i 60hs in un buon 9”72, anche se lontano dai suoi standard abituali, ma al rientro dopo un periodo di positività al Covid e quindi con pochissimo allenamento.

Sempre a Saronno domenica nel salto in lungo la junior Matilde Palmeri è giunta settima con 5.13. Nella stessa gara Sara De Marziani ha saltato 4,86, mentre Hanumantha Paganini sempre nel lungo al maschile è arrivato a 6,36.

A Padova in gara uno dei nuovi arrivi in casa Atletica Vigevano, la Junior Ludovica Pilla, che ha dimostrato subito di possedere indubbie qualità correndo i 400 in 58”90, ed ha poi gareggiato sui 200 chiudendo in 26”60. Nella stessa manifestazione Kimberly Zella ha corso i 60 in 8”39 e i 200 in 27”89, mentre Alessia Milanesi sui 60 ha ottenuto 8”45.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.