ricali 2005  Sofia Montagna 2016 05 14CopertinaBrixia Copia di Norma Casali

Grande impresa: Pierre Ahoua è campione italiano Cadetti!

Stampa
PDF

PIERRE AHOUA campione italiano cadetti salto con lastaE' stato un altro fine settimana di grandi risultati in casa Atletica Vigevano a conferma del grande valore assunto da anni dalla società ducale nel panorama atletica nazionale, una società che da sempre porta in alto il nome della città di Vigevano. Sabato e Domenica si sono svolti a Sulmona (AQ) i Campionati Italiani Cadette e Cadetti e il criterium nazionale per Regioni. La scorsa edizione a Borgo Valsugana vide il trionfo e il lancio verso l’atletica internazionale per Sofia Montagna e quest’anno un altro vigevanese ha trionfato vincendo il titolo italiano di salto con l’asta: quest'anno è stata la vola di Pierre Ahoua, che si è aggiudicato la gara di salto con l'asta maschile con il record personale di 4,30Una vittoria dal sapore particolare perché “Pierino”, questo è il nomignolo con il quale viene chiamato da tutti allo Stadio Comunale “D.Merlo” di Vigevano, è un giovane atleta di famiglia ivoriana nato a Lione e trasferito a Vigevano nel 2007. Una bella storia, una di quelle storie  che confermano l’universalità dello sport ed in special modo dell’atletica leggera.

Ahoua è arrivato ai campionati italiani con la seconda prestazione italiana dell’anno con 4,20, ma è risaputo delle sue indubbie qualità e ampi margini di miglioramento. E' stata una gara lunghissima, con i giovani astisti che sono dovuti restare in pedana oltre 9 ore a causa delle numerose interruzioni per la pioggia. Pierre, dopo qualche rischio iniziale, ha prima vinto la gara con 4,20 per poi migliorarsi e dominare salendo fino al personale di 4,30. Grande soddisfazione in casa vigevanese dove da qualche anno è partita la scuola del salto con l’asta tenuta dall'ex azzurro Andrea Giannini, toscano di Grosseto trapiantato a Vigevano per amore. Andrea ha un primato personale di m. 5,65 e detiene ancora il record italiano juniores con 5,50. Intorno a lui sta nascendo un ottimo gruppo di giovani, anche con atleti che vengono da fuori città per allenarsi con lui, ed infatti in questa edizione dei Campionati Italiani cadetti (anni 2000 e 2001) si sono qualificati ben tre vigevanesi, anche Pietro Drovanti che a Sulmona è giunto 14° con 3,40, mentre tra le Cadette Emma Coccato, alla sua prima gara di alto livello, ha fatto buona esperienza saltando 2,30.


Un’altra vigevanese era in gara a Sulmona, per continuare la grande tradizione delle prove multiple ducali: Ginevra Sarto, allenata da Paolo Destro, è giunta settima nella gara delle prove multiple del tetrathlon con questi risultati: 80 hs 12”91, salto in alto 1,50, giavellotto m. 25,89, salto in lungo  m. 4,91 e m. 600 1’52”72 totalizzando 3.563 punti. Per lei una buona esperienza che le sarà utile la prossima stagione ancora nella stessa categoria in quanto è del 2001. Questi quattro atleti tutti vigevanesi che si allenano quotidianamente allo Stadio “D.Merlo” di Vigevano sino alla cat. Cadetti gareggiano con la maglia della società nata dalla sinergia tra Atletica Vigevano, Cento Torri Pavia e Atl. Lomellina denominata: 100 Torri & Vigevano Atletica Young.


Per l’Atletica Vigevano la stagione si chiude alla grande in un’annata agonistica che ha visto arrivare a Vigevano due titoli italiani individuali (Montagna e Ahoua), un’atleta ai Campionati Mondiali Allieve (la stessa Montagna) e la vittoria della formazione Allieve nella finale nazionale di serie B. Un gran vanto per la città di Vigevano.

 

Nel frattempo, alcuni giovanissimi ducali erano impegnati a Voghera in una delle ultime gare di questa stagione agonistica.

Nella categoria esordienti A sui 60m primo posto per Tommaso D'Angelo con il tempo di 9”38 (è giunto poi secondo sui 500m), terzo con 10”24 Leonardo Buscaglia che poi si è aggiudicato i 500m, e quarto Diego Santangelo con 10”70. Nelle Esordienti A femminili ottimo 9”52 sui m. 60 per Rossella Martinelli giunta seconda, seconda poi anche nei m 500. Nella categoria Ragazze, sui 1000m primo posto per Bethelem Cuneo con 3’29”14, seconda Laura Gallina con 3’32”98 che ha corso anche i m. 60 in 9”66. Sempre sui m 60 Matilde Palmieri ha corso in 8”94, Rebecca Bianchi 8”74, Silvia Rosin 9”08, Gaia Giannoni 9”28, Maddalena Koka 8”76, Valentina Amisani 9”64. Nella categoria Ragazzi, buon 1000 con il primo posto di Carlo Mostioli in 3’11”72 (che ha poi lanciato il vortex a 49,81), secondo Riccardo Ferro in 3’11”72. Sui 60m, seconda posizione per Giovanni Martinelli che ha corso in 8”40, con Tommaso Caldini che ha chiuso in 9”40. Nella categoria Cadette, sugli 80m Bibiana Treviglio ha corso in 11”44, Isabella Visconti 11”72, mentre Gaia Soncin ha gareggiato nel lungo e nei 60. Sui 1000m primo posto senza problemi per Norma Casali che ha corso in 3’24”62, con Isabella Visconti in 4’02. Nei Cadetti Pietro Sfenopo ha vinto i 60m correndo in 10”24, nei 1000m Radu Sirbu ha chiuso in 2’53”04 e Pietro Parisi in 3’01”84. In un 1000m per le categorie Allievi e Assolute, secondo posto per Beniamino Albiero (100 Torri Pavia) con il tempo di 2’48”24, seguito da Luca Bolognese in 2’51”26, e a seguire Simone Rosina, Matteo Locatelli e Boris Barrera